feed image
feed image
feed image
feed image
feed image

Utenti On-Line

Total: 13
Members: 0
Guests: 13
No members online
JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval

Countries

92.5%ITALY ITALY
3.2%UNITED STATES UNITED STATES
0.9%SWITZERLAND SWITZERLAND
0.6%GERMANY GERMANY
0.4%SPAIN SPAIN

Statistiche

Visitse [+/-]
Oggi:
Ieri:
2 giorni fa:
31
146
159

-13
Questa Settimana:
Scorsa Settimana:
2 Settimane fa:
643
968
961

+7
Questo Mese:
Mese Scorso:
2 Mesi fa:
2672
2522
2758

-236
2009:
2008:
5194
13451
-8257

Media Giorno
Questa Settimana:
Scorsa Settimana:
2 Settimane fa:
128.6
138.3
137.3
-9.7
+1
Questo Mese:
Mese Scorso:
2 Mesi fa:
133.6
84.1
91.9
+49.5
-7.8
2009:
2008:
23.8
36.9
-13.1

Totale
Totale 18 644

Il blog di Pianeta Gnu/Linux è uno spazio dedicato agli iscritti che lo possono utilizzare come proprio "Spazio Personale". Si possono trovare qui tutte le considerazioni e approcci personali in relazione agli argomenti trattati.

A cosa puntano davvero KDE e Gnome?

Stampa E-mail
(3 voti, media 4.33 di 5)
Scritto da Nightshroud   

 Come qualcuno di voi che sta leggendo saprà, io sono un patito di Gnome e della sua pulizia grafica. Sono passato da ormai 4 settimane a un Macbook che ho tanto desiderato, mentre ho vissuto con Linux più o meno fino al suo arrivo, anche se lo uso felicemente quando ne sento il bisogno, soprattutto perché ho bisogno di usare uno schermo bello grande ogni tanto.

Beh, vivere il Mac è qualcosa di assolutamente straniante. Ci si sente parte di una grande famiglia. Ma, andando oltre, tutto nel mio Mac si incastra perfettamente. Semplicemente, ogni sua parte funziona in simbiosi con l'altra, e la pulizia degli effetti non ha eguali. E funziona anche su Mac con limitata RAM (odiernamente).

Ecco, mi chiedo perché i moderni desktop cerchino solo di superare quelle funzionalità e bellezze grafiche proprie del Mac o comunque di altri desktop.
Certo, non posso dire che non sia il modello ideale, ma perché su Linux le cose sono così rudi?

Al di là degli artwork, che purtroppo non sempre, per quanto siano belli, riescano a compensare la comunità che ne crea per Mac, mi chiedo perché per usare KDE o Gnome necessito di un PC veloce. Eppure, Windows 2000 gira anche con 64 MB di Ram.

Perché anche Gnome e KDE base base (quindi pulito alla Winzozz) mi richiedono così tante risorse? Voi mi direte che ignoro i desktop base, quelli leggeri, ma l'esperienza su questi è sempre un pò deludente, specie perché le loro applicazioni non sono al livello delle più blasonate per i fratelli maggiori.

Insomma, a cosa mi serve Compiz quando io vorrei usare Firefox e OpenOffice sul mio vecchio Pentium 4 con 128 di Ram?


Condividi questo articolo con il tuo Social Bookmark
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Free Joomla PHP extensions, software, information and tutorials.

Commenti

avatar Veleno77
0
 
 
Ma non saprei, diciamo che il discorso è molto ampio, primo non credo che Gnome e KDE abbiano bisogno di meno risorse di quanto ne abbia bisogno MacOSX... Però è vero che Linux non ha una azienda dietro ed un'unica architettura, quindi gli sforzi sono sempre dispersi. Linux deve soddisfare nonostante la sua bassa partecipazione rispetto alle altri grandi case, ad un bacino hardware immenso se paragonato a Mac che ha il suo "imposto" . Poi ovvio si potrebbe fare di pù.... vedremo se ci riesce il patron di ubuntu che ha promesso la sfida a MacOSX
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
avatar Swisstux
+1
 
 
mah, diciamo che la sfida piu grande nel settore desktop è appunto quella di creare un modello simile a mac, un'applicazione decente per ogni funzione, il tutto integrato bene. Per arrivare a questo ci vogliono standard e librerie di interoperabilit a, non basta dire che ctrl+c copia il testo selezionato per avere un desktop integrato.
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
avatar Veleno77
0
 
 
Sono d'accordo. penso che però su questo piano di iterpolarità Linux soffra delle solite divisioni, tra tutte KDE o Gnome ad esempio.... così come le librerie e i file di configurazione.... visto sotto questo aspetto vedo una strada più in salita....
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
avatar Cla
0
 
 
Il problema secondo me è che troppe volte in linux si è diviso il concetto "bellezza" e di "funzionalità".
Dal punto di vista della funzionalità, o meglio la chiamerei accessibilità, secondo me Gnome non ha molto da invidiare al mondo Mac. Ha certo molte incongruenze che, come ha detto Veleno, derivano da uno sviluppo molto più eterogeneo, ma queste cose vengono mascherate molto bene da un interfaccia semplice e intuitiva. Tutto si trova al punto giusto dove ti aspetti che sia, ma magari spesso ha nomi diversi a seconda di dove si trova (es. vedi http://pollycoke.net/2009/01/13/lincoerenza-del le-%c2%abrisorse%c2%bb-in-gnome/) e questo è emblematico. Servono standard!
Dal punto di vista della bellezza invece il discorso è molto diverso.. si è portato avanti un progetto separato come Compiz la cui utilità è al 90% fare i fighettini con il proprio desktop, piuttosto che integrare pochi, semplici ed efficaci effetti direttamente nel WM (come sta cercando di fare ora KDE tra l'altro).
Questa divisione porta secondo me ad uno uso poco efficiente delle risorse di sistema (che comunque ritengo ampiamente accettabile), oltre che a una minore integrazione che è l'aspetto che ti fa sembrare un desktop come Mac "più facile" di un altro.
Menomale che ultimamente gli sviluppatori sembrano averlo capito, basta vedere progetti come KDE4 (lo vedremo megli otra un po di tempo) o GnomeDo. E molte nuove librerie che stanno nascendo in questo periodo sembrano proprio seguire questi valori.
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
avatar Veleno77
0
 
 
eh si forse il problema principale che dovrà affrontare Linux è proprio su una mancanza di standard, però io trovo più semplice Kde che Gnome, non saprei dire perchè, forse abitudine, ma su Kde trovo molto basilare che la suddivisione avvenga in maniera semplice, i programmi stanno nelle loro dovute sezioni, inoltre il control center di Kde fa sempre molta invidia credo, e diciamolo anche configurare l'aspetto grafico su Gnome è incasinato usando più applicazioni sparse qua e là, da questo si vede come il progetto di SweetIcon sia una buona soluzione
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
avatar coppo
0
 
 
non vorrei però che questa standardizzazio ne pregiudichi l'enorme libertà di scelta che mi spinge ad usare distro linux :D
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
avatar Veleno77
0
 
 
Ma spero e credo che la libertà, intesa anche come diversità ci sarà sempre lo si vede dalle tante distribuzioni ognuna che usa una sua "filosofia" .

Ps. benvenuto nella nostra community
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
Cancella
B
i
u
Quote
Code
List
List item
URL
Nome *
Inserisci l'e-mail per la verifica
Code   
ChronoComments by Joomla Professional Solutions
Invia commento
 
Banner