Utenti Online

No

Messaggi Privati

Non sei identificato sul sito.

Banner

Introduziona a Damn Small Linux

Stampa E-mail
(0 voti, media 0 di 5)
Scritto da Veleno77   

DAMN SMALL LINUX (DSL)

damn small linux La "Dannatamente Piccola" (traduzione di Damn small) è una distribuzione nata nel 2003 da John Andrews, e attualmente sviluppata da un gruppo più vasto di programmatori tra cui Robert Shingledecker, che ha creato molti tool personalizzati per questa distribuzione, è disponibile per architetture x86 ed è attualmente basata su Knoppix. Damn Small Linux (in breve DSL) è considerata una delle "mini distribuzioni" di punta, il suo nome tradotto è dannatamente veritiero, basti pensare che al momento delle prime release stabili era grande appena 20 Mb. Oggi questa distribuzione è in grado di offrire un vero e proprio sistema pronto all'uso e completo in soli 50 Mb, sfruttando come ambiente Desktop Fluxbox, e annovera di default diverse applicazioni per internet, l'ufficio e multimediali.
I requisiti minimi di Damn Small Linux sono 16 mb di Ram e un processore i486 (si parla quidni di un processore della fine degli anni '80 e primi anni '90), può essere installata anche su una Pen-drive oppure tramite sistemi di virtualizzazione sia su Windows che su Linux. Data la sua natura è molto popolare nel recupero funzionale di sistemi molto vecchi (un vecchio Pc o un assemblato recuperato da vari computer ormai in disuso)
Non segue un vero e proprio ciclo di rilasci, ma è estremamente attiva come distribuzione, sempre in continuo sviluppo e soprattutto otimizzazione, dovuto anche al fatto di offrire tutta una serie di applicativi utili ben ottimizzati allo scopo di che si prefiggono gli aviluppatori, sarebbe insensato installare questa distribuzione su vecchissimi Pc e poi installarci Open Office, e magari lamentarsi pure perchè non gira).Essendo derivata da Knoppix (e quindi da Debian) può utilizzare il suo pakage manager APT e trasformarsi in una minuscola Debian.

In definitiva Damn Small Linux centra in pieno il suo obbiettivo, e dedicata appunto alla pratica del recupero funzionale di vecchi sistemi informatici, , ma anche ad un semplice uso come distribuzione installata su Pen-drive da portare sempre dietro, o addirittura in una flash card. Ciò nonostante non risulta particolarmente difficile da installare, e sono presenti appunto una serie di script e tool per facilitarne il compito, è ben seguita dalla comunità anche italiana.

LINK UTILI

Home page della distribuzione in Italiano

Guida per l'installazione su chiavetta usb