Utenti Online

No

Messaggi Privati

Non sei identificato sul sito.

Banner
Stampa E-mail
(2 voti, media 4.00 di 5)
Scritto da Veleno77   

OPEN SUSE

open suse linuxSUSE è una distribuzione GNU/Linux che originariamente derivava da Slackware, ed il suo primo rilascio ufficiale slegato da Slackware avviene nel 1996. Nel 2004 la società Novell acquisisce SUSE, dando vita ad un rinnovamento sia delle gerarchie interne sia della politica commerciale.
Il primo cambiamento fu l'apertura dello sviluppo di Open Suse alla comunità Open Source, e per certi versi il progetto è similare a Fedora per Red Hat. In Open SUSE possiamo trovare due versioni: la “OSS Edition”
che comprende solo software libero, e la “Evaluation Edition”, che contiene anche software non libero, ma praticamente distribuibile, e che sarebbe la versione commerciale in vendita, adatta ad un uso d'ufficio e di sviluppo.
A fianco di questo progetto vi è la distribuzione di punta della Novell ossia SUSE Linux Enterprise Server, che è la diretta antagonista di Red Hat Linux Enterprise.
Open Suse è quindi il prodotto libero e distribuito gratuitamente a cui possiamo fare affidamento nell'ambito delle Distribuzioni GNU/Linux, ed essa è prettamente orientata per un uso Desktop, e supporta oltre ai pacchetti .tar.gz anche i binari .rpm, ed il tutto è gestito da YaST2, un programma tutto fare in grado di assistere l'utente durante l'installazione, il partizionamento dell'hard disk, nel set up dell'intero sistema, nella configurazione della rete e ovviamente nell'installazione, rimozione e aggiornamento del software. Open SUSE risulta molto user-friendly, facile da installare, semplice e con un ottimo riconoscimento hardware. Ed è stata per molto tempo un riferimento per l'utenza media per avere un sistema pratico e funzionale, inizialmente proposto con Kde di default, ora si può scegliere anche Gnome.

La Novell è molto attiva in ambito Open Source, infatti XGL fu creato per far girare Compiz ed il desktop tridimensionale proprio dei suoi laboratori. Partecipa inoltre, come Mandriva, al Desktop Linux Consortium, e nel 2007 è diventato Partner Ufficiale di KDE.
Il suo prodotto server e il suo prodotto commerciale Desktop sono tra i più diffusi in ambito di soluzioni Open Source e come citato in precedenza è la diretta concorrente di Red Hat. Proprio questo antagonismo spingerà Novell ad uno degli accordi più discussi dalla comunità Open Source. Infatti fino al 2006 Suse era considerata dalla comunità una delle paladine del movimento atto a promuovere il software libero, insieme alle altre grandi società che distribuiscono soluzioni GNU/Linux , ma l'acquisto di Novell portò radicali cambiamenti dal 2004 ad oggi. In primo luogo alcuni degli sviluppatori di punta lasciarono il progetto non contenti della linea della Società, mentre altri furono licenziati, in questo caso nell'ambito di un riordinamento interno. Ma è nel 2006 con il clamoroso accordo con Microsoft che la comunità insorge con l'accusa di tradimento. L'accordo tanto discusso riguarderebbe, secondo le fonti, un tentativo di unire gli sforzi per una interpolarità dei due sistemi fino ad allora rivali (va ricordato che non è casuale che capiti, in ambiti aziendali , di avere un server GNU/Linux, ma a cui si interfacciano delle stazioni Windows per l'uso utente), e l'accordo dovrebbe prevedere la sponsorizzazione di SUSE Server da parte di Microsoft ed un ulteriore accordo che riguardava una discussa reciproca non denuncia in caso di violazioni di licenze tra i due partner, accordo nel quale parteciparono in futuro anche altre distribuzioni come Xandros ed alcune società hardware.
Questo accordo alimentò per mesi la rete con accuse, promesse, smentite ecc..

Va detto che ad oggi questo contratto non ha fruttato nulla di quella che si decantava fosse una mossa commerciale strategica. Secondo la comunità è un modo per Microsoft di tappare Linux e di poter prendere senza dare nulla, secondo Novell è un modo per cooperare in modo migliore.

Questa presa di posizione di Novell, nell'ambito strettamente comunitario, ha portato ad una vera e propria strategia di allontanamento da questo sistema GNU/Linux da parte dell'utenza, e di solito non viene consigliata come distribuzione da utilizzare (una ripicca della comunità).

Open SUSE è comunque una buona distribuzione, che offre tutto e subito ed è di facile utilizzo e installazione, e può essere quindi indicata sia per una utenza alle prime armi sia per una utenza d'ufficio, anche se bisogna considerare che offre un sistema un po' macchinoso per chi volesse imparare ad usare un sistema Unix. Poi inoltre c'è da considerare il Patto fatto con Microsoft....

LINK UTILI

Home page della distribuzione

Comunità italiana di Open SUSE