feed image
feed image
feed image
feed image
feed image

Utenti On-Line

Total: 41
Members: 0
Guests: 41
No members online
JoomlaWatch Stats 1.2.7 by Matej Koval

Countries

92%ITALY ITALY
3.7%UNITED STATES UNITED STATES
1%SWITZERLAND SWITZERLAND
0.5%GERMANY GERMANY
0.4%UNITED KINGDOM UNITED KINGDOM

Statistiche

Visitse [+/-]
Oggi:
Ieri:
2 giorni fa:
128
138
178

-40
Questa Settimana:
Scorsa Settimana:
2 Settimane fa:
1179
1133
1111

+22
Questo Mese:
Mese Scorso:
2 Mesi fa:
4084
4692
3890

+802
2009:
2008:
15188
13451
+1737

Media Giorno
Questa Settimana:
Scorsa Settimana:
2 Settimane fa:
147.4
161.9
158.7
-14.5
+3.2
Questo Mese:
Mese Scorso:
2 Mesi fa:
157.1
156.4
129.7
+0.69999999999999
+26.7
2009:
2008:
53.6
36.9
+16.7

Totale
Totale 28 638

Stampa E-mail
(0 voti, media 0 di 5)
Scritto da Veleno77   

fedora linux

FEDORA

Fedora è una distribuzione GNU/Linux fondata nel 2003 sviluppata dal “progetto Fedora”, sponsorizzata dalla Red Hat, ma sviluppata dalla comunità. Fedora (fino al 2006 presente col nome Fedora Core) si presenta come una distribuzione pensata soprtattutto per l'ambiente Desktop, sia per una utenza casalinga che per una utenza aziendale d'ufficio. Attualmente è disponibile per le architetture x86, x86_64 e Power PC, ed è disponibile in tre versioni Fedora Desktop, Fedora Server e Fedora Kde (interamente costruita intorno a Kde).
Punti di forza di questa distribuzione sono l'affidabilità e la sicurezza di sistema, punti questi che derivano proprio dalla filosofia di Red Hat, ed è inoltre utilizzata dalla Red Hat stessa per sperimentare implementazioni che potrebbero poi finire in Red Hat Linux Enterprise.
Difatti e proprio in Fedora che si sono sperimentati per la prima volta SELinux, ed altri tool di sicurezza, il sistema di virtualizzazione Xen, il server audio Pulse ed ultimamente anche il supporto a Ext4 come file system. E da sempre quindi portatrice di varie soluzioni che molte volte poi si ritrovano in altre distribuzioni. Attualmente ha un ciclo di rilascio semestrale, sull'impronta dei cicli di rilascio di Ubuntu di cui si può dire che sia la sua diretta “rivale”.

Essendo sviluppata su Red Hat, ne trae sia il sistema di installazione (Anaconda) sia il sistema di pacchetti .RPM, che viene gestito da Yum. Con esso si possono effettuare tutti i soliti procedimenti di installazione, rimozione e aggiornamento dei pacchetti e del sistema, Yum risulta molto stabile, ma non veloce quanto ATP in Debian, nonostante tutto svolge egregiamente il suo lavoro. La retro-compatibilità non è prevista nei pacchetti, bisogna quindi considerare un aggiornamento alle versioni successive per beneficiare delle novità e dei nuovi pacchetti sviluppati.

Data la sua natura questa distribuzione è indicata sia ai nuovi utenti che si avvicinano per la prima volta a GNU/Linux, sia a tutti quegli utenti che vogliono una distribuzione per lavorare e già pronta all'uso, puntando soprattutto sulla sua stabilità e sicurezza, non è un caso che è una delle distribuzioni più utilizzate in ambito d'ufficio, merito anche alla parentela con Red Hat. La comunità italiana è abbastanza attiva e vi sono molti siti a cui fare riferimento sia per problemi di installazione che di post-installazione, e dove poter trovare una buona documentazione. Il sistema è ovviamente stile Red Hat, si avranno quindi le stesse locazioni per quanto riguarda i file di configurazione che lo stesso sistema di script d'avvio.

LINK UTILI

Documentazione italiana su Fedora

Portale ufficiale italiano

Comunità italiana Fedora-Italia

Comunità italiana Fedora on -line



Condividi questo articolo con il tuo Social Bookmark
Reddit! Del.icio.us! Mixx! Free and Open Source Software News Google! Live! Facebook! StumbleUpon! Yahoo! Free Joomla PHP extensions, software, information and tutorials.
 
Banner